Biografia

Foto di Francesca Magro, © studio Fugazzotto-Balbini

Francesca Magro (Bergamo, 1958) si è diplomata presso l'Accademia di Belle Arti di Brera a Milano e tiene la sua prima mostra personale, presentata da Giancarlo Ossola, alla Galleria Obiettivo Arti di Verdello (BG) nel 1984. Dal 1984 al 1986 si specializza nelle arti incisorie presso l'Accademia Raffaello di Urbino con Renato Bruscaglia e nel 1987 si perfeziona alla “Oland Grafiska Skola” in Svezia.
Espone con continuità sia in Italia che all'estero.

Fra le mostre più recenti:

2007
- “Artisti italiani per la pace” al Palazzo ONU di Bruxelles, “Identità ferite” allo Spazio Cinema Anteo di Milano, “Il Nuovo Costruttivismo”, a cura di G. Lodetti, presso la Libreria Bocca di Milano e “Acqua, pane e lavagne” al Palazzo della Triennale.

2008
- Personale “Cromosoma astratto” alla Fondazione Radice (MI), a cura di Luca Pietro Nicoletti.

2009
- Personale allo Spazio Tadini (MI) “Anatomia di una formica o di un filo d'erba” presentata da Luca Pietro Nicoletti, Alberto Veca e Giancarlo Ricci.
- Collaborazione con lo psicanalista e saggista Giancarlo Ricci alla presentazione del libro l'uomo,la macchina, l'automa (ed. Bollati Boringhieri) del filosofo Carlo Sini con oltre 120 disegni, e all'evento “Freud e il muro di Berlino” con 59 disegni, sempre con Giancarlo Ricci, Florinda Cambria (filosofo), M. Vittoria Lodovichi (psicanalista), Rosalba Maletta (germanista) e Carlo Sini.

2010
- In occasione della personale alla galleria d'Arte "Il Bagolaro" di Vincenzo Palmieri ad Arluno (MI), è stato pubblicato, a cura di Spazio Tadini di Milano, il libro Il corpo e la carne - Francesca Magro, con presentazione di Melina Scalise e testi di Giancarlo Ossola, Giancarlo Ricci e Luca Pietro Nicoletti.

Ha fatto parte nel 2007/08, della Commissione Artistica Annuale Società per le Belle Arti ed Esposizione Permanente di Milano (alle cui mostre partecipa con continuità dal 1990). Sue opere figurano in numerose collezioni private e musei in Italia e all'estero, fra cui si ricordano il Museo e Pinacoteca d'Arte di Macerata, l'Archivio per l'Arte Italiana del '900 del Kunsthistorisches Institut di Firenze, “Endas Lombardia” - Artisti Lombardi di Milano, l'Archivio Storico del Museo delle Arti - Palazzo Bandera di Busto Arsizio (VA), il Museo di Arte Sacra di S. Pietro e Paolo di Sacconago (VA), il Museo di Castellanza, il Museo Pagani di Castellanza (VA), Museo e Pinacoteca di Villa Soranzo a Varallo Pombia (NO), la Civica Galleria d'Arte Moderna di Gallarate (VA), il Detroit Museum of New Arts, il Museum Vito Mele di Santa Maria di Leuca (LE), l'Istituto “Arca Pacis” di Stresa (NO), la Raccolta di Grafica d'Arte Contemporanea De Portesio a San Felice del Benaco (BS), il Museo della Città - Palazzo Bonaventura Odasi di Urbino (PU).

Dal 2011 Francesca Magro collabora con la rivista filosofica on-line “L'Accento di Socrate”, diretta da Maria Giovanna Farina, e con il Laboratorio Filosofico “L'accademia del ben-essere” per lo studio e la ricerca di nuovi approcci alla cura dell'uomo.

Vive e lavora ad Arese.

Hanno scritto di lei:
Andrea Angelucci, Annelie Axlesson, Franco Azimonti, Riccardo Barletta, Giuse Betti, Mauro Bianchini, Virgi Bonifazi, Felice Bonalumi, Francesca Buffo, Fabrizia Buzio Negri, Florinda Cambria, Federicapaola Capecchi, Ennio Concarotti, Anna Costantini, Silvia Cuppini, Lucio Del Gobbo, Enzo De Paoli, A.De Santis, Giulio Dotto, Marco Fogliate Sorsoli, Anna Franzetti, Alda Garavaglia, Pier Domenico Giani, Pier Antonio Giudici, Jochnowitz, Lino Lazzari, Attilio Lunardi, Lucy M. Lewis, Lino Lazzari, Emiliana Mangiot, Luisa Marcora, Giovanni Moia, Pietro Mosca, Renata Navalese, Luca Pietro Nicoletti, Giancarlo Ossola, Piergiorgio Panelli, Ines Pessina, Marina Pizziolo, Gianni Pre, Matteo Rancan, Giancarlo Ricci, Ombretta Rinieri, Fabrizio Rovesti, Lamberto Ruffini, Melina Scalise, Luciana Schiroli, Giorgio Seveso, Francesco Tadini, Roberto Travaglini, Alberto Veca.